Vendemmia 2017: si parte in anticipo
01/09/2017 contenitoripervino

VENDEMMIA 2017

si parte in anticipo

Stime

Assoenologi ha diffuso le prime stime sulla produzione di vino e mosto.
A causa degli eventi climatici che hanno contraddistinto questo 2017, rispetto allo scorso anno si sono persi ben 13 milioni di ettolitri, con una flessione del 24%. Si registrano contrazioni nella produzione in tutta la penisola, con picche che raggiungo il 35-40% in Sicilia e Umbria.
Eccezione positiva per la Campania che, dopo la difficile vendemmia dello scorso anno, registra un aumento del 5%.

I valori stimati dipendono soprattutto dal lungo periodo di siccità che ancora persiste e che ha messo a dura prova i vigneti soprattutto del Centro-Sud Italia che hanno subito una ondata di caldo durati quasi 5 mesi, raggiungendo il suo apice nei mesi di luglio ed agosto. In questa estate 2017 il termometro ha fatto spesso registrare temperature al di sopra dei 40°C.
Al settentrione i vigneti hanno potuto beneficiare, invece, nei mesi di luglio ed agosto, di piogge anche se spesso si sono trasformate in grandinate che, in alcuni casi, hanno compromesso la produzione in diverse aree.

La siccità non sembra però aver pregiudicato il livello qualitativo delle viti, che si stima ottimo in tutte le principali aree produttive.

La vendemmia è in anticipo

Sono molti i fatti ad influenzare i tempi della vendemmia. Le date sono piuttosto variabili ma quest’anno si sono toccati record storici.

Focalizzando l’attenzione sulle principali regioni produttive del Centro Nord, la media dell’anticipo dovrebbe essere sui 7-10 giorni. In Emilia Romagna la raccolta dell’uva in alcune zone è iniziata già nei giorni attorno al ferragosto.

La rivoluzione

La tropicalizzazione del clima sta comportando anche un cambiamento ne gusti e nelle abitudini di consumo di vino rosso, soprattutto in Italia e in Europa. E’ quanto emerge da una indagine di Nomisma-Wine Monitor sugli scenari evolutivi del ‘rubino’ della nostra enologia.

I NOSTRI PRODOTTI

Vuoi saperne di più?

SCRIVICI